I tre Castelli

Mondavio

mondavioPiccolo centro  abbarbicato sulle colline marchigiane a soli 20 chilometri dal mare, Mondavio rientra nell'elenco dei Borghi più Belli d'Italia ed è inoltre insignito della Bandiera Arancione conferita dal Touring Club Italiano alle eccellenze dell'entroterra.
Assolutamente da non perdere la Rocca Roveresca di Mondavio, struttura difensiva tra le meglio conservate nelle Marche non avendo mai subito attacchi. Al suo interno è possibile ammirare il museo dove sono esposte armi e armature, un'importante armeria che raccoglie bocche di fuoco, artiglierie leggere e armi bianche.
Sempre nei locali della Rocca si trova il Museo di Rievocazione Storica dove sono state realizzate accurate ricostruzioni degli ambienti del 400-500 e riprodotte scene di vita tipiche del periodo rinascimentale, degne di nota sono la sala del banchetto e della tortura.Infine, nel fossato della Rocca si trovano interessanti ricostruzioni di grosse e maestose macchine da guerra.

La Rocca si trova in Piazza Giovanni della Rovere, per informazioni 0721 97102
Orari di apertura: dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 12.00 – dalle 15.00 alle 18.00
Biglietto unico € 5,00 intero.




Barchi

In questo piccolo comune della provincia di Pesaro-Urbino ancora è forte la tradizione  artigianale ed enogastronomica, in tutto il paese potete trovare localini e negozietti dove gustare vini locali come il Bianchello del Metauro, vino bianco da vitigno Bianchello ed il Vin Santo, vino liquoroso ideale per accompagnare dolci e torte, Barchi aderisce infatti all'associazione Città del Vino. Si trova inoltre la Società Artigiana Vasai a testimonianza della tradizione legata alla produzione di terrecotte in pezzi unici e artigianali



Orciano di Pesaro

Piccolo borgo che ospita un museo particolare ed interessante, ovvero il Museo della corda e degli antichi mestieri  legato alle tradizioni e al mondo rurale, composto da tre sale: la prima vede protagonista il mattone e la tradizione dei laterizi, vista la presenza in passato di una fornace, la seconda sala è dedicata ai fabbricatori di corde (popolare attività che riforniva il vicino mercato marittimo fanese).
Mentre l'ultima sala è uno speciale tributo a Giò Pomodoro famoso scultore di fama internazionale nato appunto a Orciano di Pesaro, il museo termina nella piazzetta antistante dove poter ammirare la scultura Sole Deposto di Giò Pomodoro, il tour dedicato a Pomodoro può completarsi con la visita alla sua casa natale in via C. Berti.

Segnaliamo inoltre un curioso evento storico che si svolge il 16 e il 17 agostoIl Mercato Antico di San Roccola rievocazione storica  di un mercato del '800 con costumi tradizionali, botteghe e locande che coinvolge tutto il paese.

Il Museo della Corda e degli Antichi Mestieri si trova in Via Cosimo Betti, per informazioni 0721 97424.
Il museo apre solo il sabato, la domenica ed i festivi ed il biglietto d'ingresso è di € 2,00


Provincia Pesaro Urbino

logo carifano

logo il germoglio2

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive